Categoria: In Evidenza

Una sentenza sull’ergastolo ostativo di Giuseppe Acocella

La sentenza della CEDU che da ragione, in nome della legalità che precipita nel legalismo, al detenuto non pentito Marcello Viola - che rivendica di poter accedere ai benefici di legge per buona condotta tenuta in carcere contro l’ergastolo ostativo (cioè un ergastolo che proprio l’accesso a quei benefici impedisce perché non diventino occasione di rinsaldamento di rinnovata fedeltà alla...

Legislazione e legalità. Se ne discute al Festival della sociologia di Narni, ottobre 2019. Stefano Sepe – Ersilia Crobe

La legge e le leggi: un continuum spezzato. L’ossimoro è funzionale ad evidenziare un problema: lo scarto tra i caratteri ideali della legge scritta e le leggi che vengono emanate in un determinato contesto storico e in un determinato ambito spaziale. Nel Regno unito, mezzo secolo fa, il Lord Chancellor nominò una Law Commission per affrontare il problema della vastità...

Il cittadino spaesato nell’agone giustizia di Giuseppe Tesauro

Periodicamente i media ci propongono qualche vicenda giudiziaria, specie penale, che suscita sconcerto o almeno sorpresa. Spesso la protagonista è una donna e dunque alimenta in misura maggiore la reazione del comune cittadino. Penso ad una sentenza che ne riforma un’altra riducendo magari a metà la pena per il colpevole di un delitto che sembrava meritevole, per il giudice della...

Chiesa e Stato. Dare a Cesare è l’unica garanzia di legalità di Carlo Nordio

Quando, alcuni mesi fa, scrivemmo su queste pagine che l’iniziativa di alcuni sindaci di violare le leggi in materia di immigrazione costituiva un pericoloso precedente per la certezza del diritto e per la stessa credibilità dello Stato, mai avremmo immaginato di ricevere una così stupefacente e dolorosa conferma in termini assai più gravi e con conseguenze ben più laceranti. Perché...

Sequestro di persone e equilibrio dei poteri nel caso della nave Diciotti. Un intervento di Giovanni Verde

  La trasformazione delle pretese in diritti nasconde sempre una dose di violenza perché ad ogni diritto corrisponde un obbligo da soddisfare e l’imposizione di un obbligo comporta inevitabilmente una coercizione. Il diritto obiettivo, che raccoglie e dà tutela alle pretese, non è mai mite, perché sempre e comunque legittima l’esercizio della forza. Nella vicenda della nave Diciotti bisogna distinguere...